“Lontano, nei dimenticati spazi non segnati nelle carte geografiche dell’estremo limite della Spirale Ovest della Galassia, c’è un piccolo e insignificante sole giallo.
A orbitare intorno a esso, alla distanza di centoquarantanove milioni di chilometri, c’è un piccolo, trascurabilissimo pianeta azzurro–verde, le cui forme di vita, discendenti dalle scimmie, sono così incredibilmente primitive che credono ancora che gli orologi da polso digitali siano un’ottima invenzione.”

Adams Douglas

Il circolo meccanico dei pensieri

Lettere bruciate

Sei come il mare

ora sto qui, con i piedi immersi nell’erba ascoltando il silenzio… mi sembra di sentire in lontananza ogni tanto il rumore del mare… ma il mare è lontano e tutto quello che sento è solo il rumore dei miei pensieri che si infrange sugli scogli del passato. guardo in...

read more

Ricordo pomeridiano

stesa sulla sabbia, con occhi chiusi... ho il viso coperto da un libro semiaperto, penso a tutto e niente… ascoltando in lontananza i richiami del vento. sento sul braccio il solletico di un insetto minuscolo resto immobile, non mi muovo. mi ricorda le carezze che mi...

read more

Workflow